Accendi una candela alla Vergine Addolorata e Corredentrice2019-10-16T13:37:37+02:00

Preghiera alla Vergine Addolorata
–  Don Bruno Borelli  –

Vergine addolorata, pregando davanti a questa immagine benedetta, concedici di ricevere una particolare consolazione dei dolori, la forza di sopportazione delle nostre sofferenze, la comprensione per quelle dei fratelli, l’aiuto miracoloso per il sollievo delle pene e la guarigione delle nostre malattie.

Vergine Addolorata, che hai percorso la via dolorosa del tuo Divin Figlio, ottienici di comprendere il mistero del dolore e la tua materna missione di stare sotto la Croce di Gesù – come pure sotto le nostre croci – come madre ausiliatrice e consolatrice, e ancor più come colei che, santa e immacolata, intercede per noi peccatori il perdono di Gesù, la misericordia del Padre e la potenza dello Spirito Santo.

Vergine Addolorata, come hai consolato e incoraggiato Gesù sulla strada del Calvario, così vieni accanto a noi tuoi figli e devoti, e accompagnaci nella sopportazione delle nostre croci quotidiane. Con il tuo dolce conforto aiutaci ad offrire le nostre sofferenze e donaci quelle grazie materne di cui abbiamo bisogno nelle nostre difficoltà quotidiane.

Lo chiediamo a te, che sei Corredentrice della salvezza, Mediatrice di grazia, Avvocata di perdono e di misericordia. Amen.

  Salve Regina …

 

 

Preghiera alla Vergine Corredentrice
–  Don Bruno Borelli  –

O Madre Corredentrice, che hai percorso la via dolorosa del tuo Divin Figlio, ottienici di comprendere il mistero del dolore e la tua materna missione di stare sotto la Croce di Gesù – come pure sotto le nostre croci – come madre ausiliatrice e consolatrice, e ancor più come colei che, santa e immacolata, intercede per noi peccatori il perdono di Gesù e la misericordia del Padre.

Noi ti promettiamo, o Madre Corredentrice, di offrire sempre preghiere e voti di intercessione e mediazione per i poveri peccatori, ma prima di tutto per noi stessi, chiedendo a Dio Misericordia e Perdono per i nostri peccati, e poi anche per i pubblici peccatori: quelli che sono incoscienti e impenitenti; quelli che per debolezza cadono in peccati gravi e mortali, cedendo a vizi pericolosi e distruttivi; quelli che favoriscono e legalizzano comportamenti lesivi della moralità e della dignità umana; quelli che introducono culture e normative contrarie al Matrimonio, alla Famiglia, alla Vita, alla Verità, alla Giustizia; quelli che pubblicizzano le trasgressioni ai Comandamenti di Dio, ai principi del Vangelo, alla dottrina della Chiesa; e così compromettono la salvezza della loro anima e diffondono dottrine false e teorie immorali che rovinano le persone a livello spirituale, culturale e sociale.

Per questo, o Maria, aiutaci a restare nel numero dei giusti e dei buoni, per i quali il Signore potrebbe sospendere e allontanare le giuste e salutari, ma dolorose e tragiche correzioni divine per i peccati sociali e comunitari, qualora non si realizzasse la conversione morale e non si facesse la penitenza ecclesiale.

Noi ti promettiamo, o Maria Corredentrice, di compiere sempre sacrifici e offerte di espiazione e riparazione per i peccati commessi da noi e dagli altri, a sconto e remissione dei “nostri debiti” con Dio Padre, dal momento che anche noi li abbiamo scontati e rimessi “ai nostri debitori”.

Con te, o Maria, vogliamo impegnarci nello spirito di pentimento e nella pratica del ravvedimento, pensando alle offese e al male che abbiamo fatto a Gesù stesso con le nostre disubbidienze, ribellioni, trasgressioni; con le nostre cattiverie, ingiustizie, incoscienze; con le nostre pigrizie, omissioni e indifferenze.

Con te vogliamo impegnarci a chiedere scusa per il male e per le ingiustizie fatte al nostro prossimo, e a recuperare e ripristinare il bene e la giustizia che non abbiamo fatto agli altri.

Con te vogliamo impegnarci nella lotta contro il demonio, nel fuggire dalle occasioni di peccato, nel sottrarci alle seduzioni dei vizi, nell’allontanare le tentazioni, nel resistere ai turbamenti, nel vincere gli ostacoli, nello sfuggire ai pericoli e agli inganni.

Con te vogliamo impegnarci a coltivare la coscienza dell’amore e della fede, della misericordia e della bontà, delle virtù e delle opere buone, della carità e della giustizia. Con te, o Maria, vogliamo vivere nel Regno di Dio e nella Volontà del Padre, animati dalla speranza di essere portati in cielo nella tue braccia materne, per godere il Paradiso, la vita eterna, la beata risurrezione. Amen.

  Ave Maria …

 

 

 

ACCENDO QUESTA CANDELA …
–  Don Bruno Borelli  –

Accendo questa candela, o Signore, a Te che sei “Luce da Luce”, per mettere in fuga il Maligno, principe delle tenebre e i suoi demoni. Accendo questa candela con l’intenzione che il mio cuore e i miei cari siano illuminati dalla fede, irraggiati dalla speranza, riscaldati dall’amore, per vivere da sinceri e coerenti figli della Luce.

Intendo con questa candela darti sempre e per tutto lode e gloria, grazie e benedizioni, onore e potenza. Confido che questa luce ottenga da Te per la mia famiglia benevolenza e misericordia, bontà e grazia, aiuto e assistenza, protezione e provvidenza.

Voglio con questa luce riaccendere la candela del mio Battesimo per attirare i tuoi occhi su di me, tuo figlio, così da avere il tuo compiacimento per la mia conversione e la mia santificazione. Ti chiedo con questa candela di aumentare la mia fede, di consolare le mie pene, di guarire le mie malattie, di incoraggiare le mie opere buone, di fortificare il mio spirito di sacrificio.

Per questa candela, o Signore, i tuoi Angeli, i tuoi Santi e in particolare la Madonna e San … mi guidino sulla retta via, mi ispirino belle virtù, mi proteggano e mi aiutino con la loro potente intercessione, ottenendomi in particolare questa Grazia … che ardentemente desidero e chiedo con fiducia e perseveranza. Amen.

Per fare la tua Offerta, clicca sulla Candela