Archivio Testi PDF Omelie di don Bruno Borelli


A fondo pagina sono disponibili i testi in formato PDF delle Omelie di don Bruno, suddivise per Tempi Liturgici e per Gruppi di preghiera.

I testi, tratti dall’ Archivio Registrazioni Video di YouTube della Parrocchia San Maurizio, non sono ancora stati revisionati dal predicatore.


L’ OMELIA costituisce un’attualizzazione del messaggio scritturistico, in modo tale che i fedeli siano indotti a scoprire la presenza e l’efficacia della Parola di Dio nell’oggi della propria vita. Essa deve condurre alla comprensione del mistero che si celebra, invitare alla missione, disponendo l’assemblea alla professione di fede, alla preghiera universale e alla liturgia eucaristica».
(Tratto da: Esortazione apostolica postsinodale Verbum Domini n. 59: “L’importanza dell’omelia” – Papa Benedetto XVI, 30 settembre 2010)

 

RIFLESSIONE 
La specifica natura dell’omelia è ben colta dall’evangelista Luca nel racconto della predicazione di Cristo nella sinagoga di Nazareth (cf. Lc 4, 16-30).
Dopo aver letto un passo del profeta Isaia riconsegnò il rotolo all’inserviente e disse: « Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato » (Lc 4, 21). Nel leggere e riflettere su questo brano, possiamo percepire l’entusiasmo che riempì quella piccola sinagoga: la proclamazione della parola di Dio nella santa assemblea è un evento. Così leggiamo nella Verbum Domini: « La liturgia è l’ambito privilegiato in cui Dio parla a noi nel presente della nostra vita, parla oggi al suo popolo, che ascolta e risponde » (VD 52). È un ambito privilegiato, anche se non l’unico. Certamente Dio ci parla in tanti modi: attraverso gli avvenimenti della vita, lo studio personale della Scrittura, i momenti di preghiera silenziosa. La liturgia, tuttavia, è un ambito privilegiato perché è lì che ascoltiamo la Parola di Dio quale parte della celebrazione che culmina nell’offerta sacrificale di Cristo all’eterno Padre. Il Catechismo afferma che « l’Eucarestia fa la Chiesa » (CCC 1396), ma anche che l’Eucarestia è inseparabile dalla Parola di Dio» (cf. CCC 1346).
(…) Essendo parte integrante della liturgia, l’omelia non è solo un’istruzione, ma è anche un atto di culto (…) Data la sua natura liturgica, l’omelia possiede anche un significato sacramentale: Cristo è presente sia nell’assemblea riunita per ascoltare la sua parola, sia nella predicazione del ministro, tramite il quale il Signore stesso, che ha parlato una volta nella sinagoga di Nazareth, ora ammaestra il suo popolo.
(Tratto da: Congregazione per il culto divino e la disciplina per i Sacramenti – Prot. N. 531/14)

 


Usa i seguenti menù per cercare le omelie: ti basta selezionare un’opzione per far apparire le omelie corrispondenti.