Preghiera a Gesù Risorto: “GESU’, PENSACI TU”
composta da Don Bruno Borelli
  
O mio caro Gesù Risorto,
io credo che sei vivo e attivo, che stai con me e mi cammini accanto nella vita. La fede mi fa vedere le orme dei tuoi piedi accanto ai miei passi e credo che quando nei passaggi difficili della mia vita esse spariscono è perché tu mi prendi in braccio e mi porti.
Ora voglio promettere di dirti sempre questa preghiera: “Gesù, pensaci tu”, come atto di fiducia in te e di abbandono a te, perché tu hai promesso di esaudire sempre questa preghiera.
Allora quando mi assale la paura: “Gesù, pensaci tu”; quando l’ansia mi agita e mi stanca: “Gesù, pensaci tu”; quando una preoccupazione mi angoscia e mi pesa: “Gesù, pensaci tu”; quando vedo arrivare un pericolo: “Gesù, pensaci tu”; quando una situazione mi crea confusione e incertezza: “Gesù, pensaci tu”; quando mi sento oppresso da delusioni e incomprensioni: “Gesù, pensaci tu”; quando una persona mi fa star male e mi stressa: “Gesù, pensaci tu”; quando mi coglie la solitudine e l’abbandono: “Gesù, pensaci tu”; quando un ambiente mi da insoddisfazione e frustrazione: “Gesù, pensaci tu”; quando una malattia mi disturba e mi ferisce: “Gesù, pensaci tu”; quando un inconveniente mi innervosisce: “Gesù, pensaci tu”; quando una tristezza mi manda in depressione: “Gesù, pensaci tu”; quando una prova nella vita mi turba e mi scoraggia: “Gesù, pensaci tu”; quando qualcuno o qualcosa mi fa arrabbiare e soffrire: “Gesù, pensaci tu”; quando un problema futuro mi toglie il sonno: “Gesù, pensaci tu”; quando un litigio mi fa perdere la pace: “Gesù, pensaci tu”; quando mi arriva insicurezza e povertà: “Gesù, pensaci tu”; quando un lutto mi fa piangere: “Gesù, pensaci tu”; per qualunque situazione mia e dei miei cari: “Gesù, pensaci tu”.
Chiudo gli occhi e concludo: “Grazie Gesù Risorto che ci pensi tu e intervieni, operi, provvedi, risolvi, aggiusti tu”. Amen.

Giunga a voi tutti il mio più sincero Augurio per una Santa Pasqua, nella gioia di Gesù Risorto! 

Vostro don Bruno